Campagne

Integra – centro diurno nell' istituto di cure medico sociali alla città di Varna

Il mese di febbraio 2004 Vesta insieme all'associazione IL Mantello, Italia ha sviluppato ed ha proposto per l'approvazione agli autorita' competenti in Italia il progetto Integra – centro diurno nell'istituto di cure medico-sociali alla città di Varna. Grazie ai fondi raccolti per il progetto è stato costruito un centro diurno per bambini con necessità speciale. Nell' centro lavorano specialisti di riabilitazione, logopedisti ed altri specialisti, che offrono una cura medica specializzata ai bambini con necessità speciale sistemati nell'istituto ed anche ai bambini con problemi di salute che vivono con le loro famiglie.

Fatti in breve

  • Il centro Integra è indirizzato ai bambini di eta' fra 0 e 7 anni con I problemi alla sistema muscolo – scheletrico o con problemi psichiche.
  • Il centro assicura un aiuto alternativo per qualche ora, ma anche durante tutta la giornata, che sono gratuiti per tutti i bambini per quali I servizi sociali, la direzione “Protezione dei bambini” mandano indicazioni.
  • Il centro offre ai bambini un complesso di servizi diagnostici, per trattamento, riabilitazione, psicoterapeutiche, logopedistiche, educative e sociali, secondo le loro individuali necessità e possibilità;
  • A lungo termine, lo scopo è la soccializazione e l'integrazione dei bambini con necessità speciali nella socialità.

Risultati:

  • Il reparto per i bambini con necessità speciali ed la sala per fisioterapia nell'istituto, sono stati ricostruiti e reatrezzati;
  • Sono stati comprati attrezzi specializzati per cura e riabilitazione di bambini, incluso una sistema per trasmissione di ossiggeno.
  • Gli dipendenti dell' istituto hanno partecipato in una formazione legata al lavoro coi bambini, genitori e adottanti;
  • Questi riparazioni hanno dato possibilità di un aumento dei bambini che possono ricevere aiuto e possibilità di essere accettati per sistemazione;
  • Tanti bambini alla città di Varna ed il regione hanno passato le terapie e tornano dalle loro famiglie.